Render Foto

PIAZZA VITTORIO VENETO - STARFISH SQUARE

PROGETTO: Spazio Pubblico - Piazza

AREA: 4.000 m2

LOCAZIONE: Tropea - Italia

CLIENTE: Città di Tropea - Ordine degli architetti di Vibo Valentia

TIPO: Concorso Internationale -  MENZIONE D'ONORE  

ANNO: 2010

TEAM : Schiavello Architects Office, Francesco Schiavello, Giulio Patrizi

PREMI E MOSTRE:

  • Vincitore "11nd Cycle  World Architecture Community Awards" 
  • PAAS Lecce- Mostra Parliamo di architettura
  • PUGLIARCH Bari- Mostra Young architects Talent
  • ITC Soverato - Mostra City Fluid

DESCRIZIONE PROGETTO:Lo scopo del progetto è quello di realizzare un nuovo luogo simbolo: spazio di incontro e punto nevralgico per la città. Tropea, meraviglia della Calabria,  che gode di uno splendido mare,  meravigliosi fondali ricchi di pesci, molluschi e crostacei è stata il punto di partenza della nostra ricerca, abbiamo poi preso in considerazione la stella marina e l’abbiamo trasformata in architettura. La stella marina definita pentamera cioè con cinque braccia , braccia che si diramano da un disco centrale ed in un certo senso questo disco rappresenterà per noi il centro della nostra piazza e le braccia della stella le varie diramazioni delle vie che confluiscono in essa, perciò le braccia  concettualmente fanno a significare la piazza che abbraccia la gente di tropea, i turisti verso questo nucleo centrale. Il nuovo centro urbano si presenterà  alla città di Tropea come centro contemporaneo, turistico e futuro punto di confluenza per i cittadini sfruttando ovviamente come scena  lo sfondo del meraviglioso mare che lo contraddistingue da tanti altri luoghi della provincia di Vibo Valentia. La piazza è un insieme di elementi e sedute diverse che si compongono e si articolano  intorno ad un grande spazio aperto in  parte parzialmente ombreggiato dagli alberi. L’idea alla base del progetto è quella di rendere questo spazio il più permeabile possibile rispetto al flusso della passeggiata del corso centrale di Tropea in modo che le persone possano defluire e trovarsi in un spazio dinamico ed allo stesso tempo rilassante dove in qualunque punto ti trovi percepisci un senso di fluidità come il movimento del mare. Il piano di quota della piazza è tutto a livello zero per abbattere tutte le barriere architettoniche in modo da non creare problemi ai portatori di handicap e principalmente agli anziani che con l’età hanno un pò di problemi ad attraversare sbalzi di quota. La piazza muta dal giorno alla notte; nelle ore di luce solare dei segni a terra circolari sono l’elemento che salta all’occhio. La sera grazie a delle strisce di LED posizionati all’estremo di questi elementi circolari si avrà un effetto luminoso molto suggestivo: non piu soltanto stella marina, ma una costellazione di stelle campisce la piazza, creando un forte richiamo simbolico al rapporto tra cielo e terra. Il progetto della piazza è stato pensato anche tenendo presente che all’interno di essa esistono delle attività commerciali (bar ristoranti, gelaterie, ect ) perciò qualora il comune volesse lasciare in futuro la stessa funzione e distribuzione attuale abbiamo diviso la “stella” in due parti : quella esterna (guardare colore blu schema) dove verranno collocati gli attuali tavolini, sedie,ombrelloni,ect di p

Render Foto
planimetrie
Render Foto
Render Foto
pause-play
/
tray-up